Biblioteca del Viaggiatore: intervista a Luca Ferrari.

Frutto di un’iniziativa privata, la Biblioteca del Viaggiatore, nel centro di Napoli, ha una particolarità.

E’ circolata su molti quotidiani, cartacei ed on line, diffusa attraverso tutti i social, una notizia molto interessante per gli amanti dei libri, ma anche dei viaggi!

Nel cuore del quartiere Chiaia, nel cortile di un antico edificio del ‘700 al civico 98 di via Carlo Poerio, è possibile visitare, e fruire dei volumi che essa ospita, la Biblioteca del Viaggiatore.

Una biblioteca, frutto di un’iniziativa privata, nella quale tutti libri presenti, possono essere presi in prestito gratuitamente, ma con una particolarità.

Biblioteca del Viaggiatore
Biblioteca del Viaggiatore, via C. Poerio n. 98, Napoli

Trattandosi di volumi che, in qualche modo, descrivono luoghi, narrano di viaggi e di popoli, possono essere i compagni ideali per un viaggio che abbiamo programmato di intraprendere, per poi essere restituiti alla biblioteca al nostro rientro.

L’iniziativa è nata da un’idea di Luca Ferrari, travel agent dal 1980, che ho raggiunto telefonicamente, per saperne di più, il quale ha risposto con grande cordialità a tutte le mie domande.

Com’ è nata l’idea di creare una Biblioteca del Viaggiatore?

Premetto che sono un agente di viaggio e ho sempre avuto un approccio al turismo fuori dal comune, lontano dal network. Il viaggio di per sé è il racconto di un posto .

Sono anche un lettore, però, amo i libri e mi piace leggere di tutto, a prescindere dal genere. Perciò, l’idea è proprio quella di mettere in relazione viaggi e libri, cercando di fornire un servizio ulteriore ai miei clienti, che ne possa stimolare entrambe le prospettive, nel senso di poter essere di spunto a conoscere un posto, a visitarlo, anche attraverso la lettura di un libro che lo racconti.

Biblioteca del Viaggiatore
Biblioteca del Viaggiatore, via C. Poerio n. 98, Napoli.

Ci sono libri che ti raccontano la meta del tuo viaggio decisamente meglio di una guida turistica, perché ne mettono in evidenza aspetti che una guida turistica non ti illustra. Inoltre, il bello del libro è che può essere un compagno di viaggio anche al ritorno dal viaggio stesso.

Come funziona la Biblioteca del Viaggaitore, nello specifico?

La biblioteca è gratuita, il prestito dei volumi che ospita può essere chiesto da chiunque abbia prenotato un viaggio presso i locali in cui esercito la mia attività di travel agent, sostanzialmente adiacenti alla biblioteca, ma anche presso altra agenzia; ma questo non è un presupposto vincolante, nel senso che anche chi non ha organizzato alcun viaggio, può richiedere il prestito.

Biblioteca del Viaggiatore
Biblioteca del Viaggiatore, via C. Poerio n. 98, Napoli

La biblioteca ospita solo libri in Italiano o anche in altre lingue?

Ci sono testi anche in altre lingue, come ad esempio, uno fra i tanti, Exiled in to the land of the free (Esisliati nella terra delle libertà), scritto da otto dei più importanti leaders dei Nativi d’ America.

Questo è un testo presente in biblioteca in lingua originale, che può essere anche di approfondimento per chi studia l’argomento, oppure voglia conoscere più dal profondo la questione dei nativi americani.

Questa biblioteca, allora, è un invito a leggere di più o a viaggiare di più?

A leggere di più! Lo scopo è, innanzitutto , quello di invitare alla lettura, e solo poi, anche quello di viaggiare. Comunque leggere è già un viaggio!

Qual è stato il libro che più di ogni altro ti ha spinto a visitare un luogo e perché?

Di sicuro I Baroni di Aleppo, di F. Amabile e M. Tosatti, edito da Gamberetti. Lo scelsi prima di partire per la Siria. E’ un libro molto piacevole da leggere ed è molto interessante per chi si reca in viaggio in questo Paese. “I Baroni” è il nome di un albergo di Aleppo, famosissimo, che è stato crocevia del popolo curdo, frequentato anche da personaggi di grande rilievo, è un luogo letterario per eccellenza.

L’albergo in cui si soggiorna, è un posto capace di raccontare un posto, il viaggio che stiamo facendo, in termini di odori, sapori, e tanto altro.

Biblioteca del Viaggiatore
Baron’s Hotel, Aleppo.

Quando propongo un viaggio, mi dedico con molta attenzione, infatti, alla scelta degli alberghi, che mi piace selezionare, non tra quelli necessariamente lussuosi, ma prediligendo quelli di “carattere”, valutandone la capacità di raccontare un luogo. “I Baroni” ad Aleppo, da cui prende il nome anche il titolo del libro, lo è, ha tutte queste caratteristiche.

Che tipo di lettore sei?

Non amo molto la lettura di reportage. Leggo molta saggistica, ma dipende dai momenti. Mi piace moltissimo leggere Simenon, come scrittore, ma a prescindere dal suo genere, per la sua abilità di narrare i luoghi, di cui puoi anche avvertirne i sapori, il clima

Qual è il senso del viaggio, per te?

Il viaggio è ricerca, di se stessi, innanzitutto, perché si va nel profondo del nostro io, come la lettura, del resto, ed il cinema.

Il viaggio porta a toccare note profonde, a scoprire se stessi.

Preferisci viaggiare da solo, allora?

La mia indole mi porta a preferire i viaggi in solitaria, ma non disdegno affatto i viaggi in compagnia, soprattutto se è di quella buona, perché puoi creare esperienze di condivisione e, se i compagni di viaggio sono quelli giusti, ci fa aprire la mente.

Cosa ti aspetti dalla Biblioteca del Viaggiatore?

Beh, prevedo un impegno maggiore, di quello che avevo già preventivato. Spero che la biblioteca cresca, si possa arricchire di volumi sempre nuovi e di poter, così, contribuire, nel mio piccolo, ad alimentare un luogo utile per tutti.

Ringrazio Luca Ferrari per questa intervista che mi lascia con una gran voglia di visitare questo luogo “magico” e chissà che, oltre a leggere un nuovo libro, non parta anche all’avventura di un nuovo viaggio!

Luca Ferrari

Luca Ferrari, a 18 anni si iscrive alla facoltà di Scienza Politiche per intraprendere la carriera diplomatica. Per mantenersi agli studi inizia a lavorare presso un’agenzia di viaggi. E’ travel agent dal 1980 a Napoli, alla via C. Poerio n. 98. Per saperne di più www.lucaferrari.com

Related Posts

Leave A Reply

Little Free Library - Marianna De Stefano

  • +39 339 8345719
  • info@littlefreelibrary.it
  • via Aliperti n. 70 - 80039 Saviano (Na)
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.