Io non ho bisogno di denaro, di Alda Merini.

L’immagine in evidenza è di Sofìa Buti e tratta dal web.

ALDA MERINI,  poetessa, aforista, scrittrice. Nacque a Milano, il 21 marzo 1931, dove morì il primo novembre 2009. Dopo aver terminato il ciclo elementare frequenta i tre anni di avviamento al lavoro presso un istituto milanese. Nello stesso periodo si dedica allo studio del pianoforte, uno strumento da lei particolarmente amato.
Esordisce come autrice giovanissima, a soli quindici anni, nell’Antologia della poesia italiana contemporanea dal 1909 al 1949. Nel 1947 Alda Merini viene internata per un mese in una clinica psichiatrica. Nel 1954 sposa Ettore Carniti, proprietario di alcune panetterie di Milano, con il quale avrà un rapporto tormentato e burrascoso, intervallato dalla nascita delle quattro figlie: Emanuela, Barbara, Flavia e Simona. Continua ad avere problemi di natura psichica, probabilmente dovuti ad una sindrome bipolare. Nel 1962 inizia un difficile periodo dovuto all’internamento al “Paolo Pini”, che dura fino al 1972, con alcuni ritorni in famiglia. Nel 1981 muore il marito, e la Merini, rimasta sola e ignorata dal mondo letterario, cerca inutilmente di diffondere i suoi versi, trovandosi in difficoltà economiche . Nel luglio del 1986 sperimenta nuovamente gli orrori dell’ospedale psichiatrico. Dal 1989  agli anni seguenti diverse pubblicazioni consolidano il ritorno sulla scena letteraria della scrittrice che ritorna alla “ribalta poetica” grazie a numerosi collaborazioni con differenti editori, illustratori e fotografi del panorama italiano. Inoltre vengono musicate nel 2004 diverse poesie cantate da Milva, ma proprio nello stesso anno le sue condizioni di salute peggiorano e il 1 novembre 2009 a causa di una affezione tumorale muore all’ospedale San Paolo di Milano.

Related Posts

Leave A Reply