Io so chi sei, di Astrid Scaffo, Edizioni 0111.

Io so chi sei di Astrid Scaffo

Io so chi sei, di Astrid Scaffo, Edizioni 0111. Recensione di Marianna De Stefano.

Io so chi sei è un romanzo di Astrid Scaffo. Pubblicato a giugno di quest’anno da Edizioni 0111, all’interno della collana LaNera, comprende romanzi noir, horror e mistery. Disponibile in tutte le librerie, sul sito dell’editore e negli shop on line e anche in formato ebook.

Si tratta del primo romanzo di Astrid Scaffo, un’autrice che apprezziamo già da tempo per le sue poesie, i suoi racconti. Ha arricchito questo blog con numerosi articoli e recensioni di libri.

Pagine: 100; formato: brossura; prezzo di copertina : euro 13,50.

leggi qui un estratto del libro

Io so chi sei di Astrid Scaffo: la trama.

Anna è una ragazza di vent’anni, che improvvisamente scompare senza lasciare tracce, in una notte di luglio del 1998.

Tutti la cercano, in particolare sua madre, Sonia, determinata a scoprire cosa o chi l’abbia strappata al suo affetto. Sua madre non crede a quanti pensano ad un allontanamento volontario da parte della figlia.

Anna è troppo sincera e l’amore che nutre per i suoi genitori è troppo profondo, per lasciarli senza una parola e nella più totale disperazione.

Anna ama profondamente la vita. La rappresenta attraverso la fotografia, passione alla quale ha scelto di dedicarsi, mettendo da parte anche gli studi universitari.

Queste sono le certezze alle quali sua madre si àncora per continuare a cercarla. Anche quando mano a mano il vuoto lasciato dalla scomparsa di sua figlia farà in pezzi tutta la sua esistenza.

Proprio quando le indagini iniziano a prendere una certa piega, però, la verità sulla scomparsa della ragazza verrà fuori. Un personaggio chiave fa ingresso nel racconto, che porterà ad una svolta decisiva, e tutt’altro che prevedibile le indagini.

Io so chi sei di Astrid Scaffo: un romanzo molto avvincente.

Io so chi sei di Astrid Scaffo, è un romanzo che cattura l’attenzione del lettore fin dalle prime battute. La trama è molto avvincente e non manca di sorprese nello sviluppo della vicenda.

Lo stile è fluido, snello, mai ridondante e la trama si snoda in una storia ricca di personaggi ben delineati, ognuno dei quali giocherà un ruolo definito nella composizione della storia.

Attraverso la voce narrante di Sonia, la madre di Anna, prende corpo la vicenda personale della ragazza. Sonia, all’inizio, compirà un viaggio a ritroso , che la porterà a rivivere tutto il tempo vissuto insieme a sua figlia e, in questo percorso, sarà come se la mettesse di nuovo al mondo.

Per ricomporre tutti i pezzi dell’esistenza di sua figlia, per comprendere la verità sulla sua scomparsa, però, dovrà spingersi oltre e giungere fino agli anfratti più reconditi della vita di Anna.

E’ un percorso delicato, di tanta sofferenza, ma anche di tenerezza, in cui la donna si imbatterà in circostanze inaspettate, che metteranno a dura prova le sue certezze in merito alla conoscenza che ella ha di sua figlia.

Nel viaggio verso Anna, Sonia è sola, come ogni madre nel momento preciso in cui dà alla luce il proprio figlio; e dovrà attingere alle sue uniche risorse, se vuole trovare la sua Anna. Le risorse di una madre, però, non sono poche.

Tanti personaggi, ma solo Sonia può arrivare da Anna.

Tanti sono i personaggi che si avvicendano attorno a lei, ma nessuno di essi sarà decisivo quanto il suo istinto, e naturalmente il suo legame con Anna, per comprendere la verità.

Ci sono gli amici di una vita , il fidanzato, l’ex fidanzato e il padre della ragazza, Pietro.

Questi è un uomo tenerissimo, che resta sempre un passo indietro rispetto alla figura centrale di Sonia, come a voler rispettare il rapporto privilegiato che, per natura, spetta alla madre con il figlio.

Pietro, però, piomba subito in una paralizzante nebbia di sensi, nella quale si chiude per trovare rifugio dall’enorme dolore, che gli provoca la scomparsa di Anna. Sonia, perciò, dovrà proseguire da sola.

Un romanzo breve, ma molto ben costruito.

Io so chi sei di Astrid Scaffo, come anticipato, è un romanzo dal numero di pagine contenuto, ma molto ben organizzato nella sua struttura narrativa. L’autrice sa sorprendere il lettore con un improvviso cambio di registro nello sviluppo della storia, davvero d’effetto, che regala un bel colpo di scena e una sferzata nella direzione delle ricerche di Anna. Belle anche le voci narranti degli altri personaggi, che si sovrappongono nel finale a quella di Sonia, per spiegare se stessi e le loro motivazioni esistenziali.

Infine, credo non potesse mancare in questo romanzo, considerata la professione di Astrid Scaffo, il personaggio “dell’Avvocato”, attraverso il quale, si può immaginare, probabilmente, che l’autrice faccia “capolino” nella storia. L’Avvocato è un personaggio che occupa uno spazio delimitato all’interno del libro, apparentemente marginale, si rivelerà, invece, fornire un apporto determinante, riuscendo a riportare al concreto ed al reale, anche ciò che sembra davvero non esserlo…

Insomma, se “il buon giorno si vede dal mattino”, Astrid Scaffo comincia, come scrittrice di romanzi, benissimo.

Scopri di più su questa autrice

Leggi i miei articoli nel BLOG

Se ami gli itinerari culturali, leggi questo articolo di Astrid Scaffo

Related Posts

Leave A Reply

Little Free Library - Marianna De Stefano

  • +39 339 8345719
  • info@littlefreelibrary.it
  • via Aliperti n. 70 - 80039 Saviano (Na)
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.