La strana storia di Cappuccetto Blu, di G. Risari e C. Pollet, ed. Settenove.

La strana storia di Cappuccetto blu è l’ultimo libro della collana albi illustrati di Settenove.

Si tratta di una casa editrice specializzata in proposte editoriali, rivolte sia all’infanzia che all’adolescenza.

Settenove pubblica storie che si pongono l’obiettivo di sviluppare, nei lettori, un immaginario libero da stereotipi di genere. Se ti va di approfondire visita il sito dell’editore

La strana storia di Cappuccetto Blu copertina

ETÀ di lettura:+ 7

Albo illustrato :22 x 28,5 cm.

PAGINE:40

PREZZO di copertina:€ 17,00 

Questo bell’albo illustrato è un’ originale e moderna reinterpretazione della fiaba classica di Cappuccetto Rosso .

Il libro colpisce, innanzitutto, per l’accurato lavoro grafico. In particolare, i colori vivaci, e a contrasto delle sue illustrazioni, catturano l’attenzione del lettore, guidandolo nella narrazione della storia.

La strana storia di Cappuccetto Blu pagine

La storia, per molti versi, resta quella classica che tutti conosciamo, ma per molti altri, ne rappresenta una interessante e nuova lettura.

Il testo, inoltre, contiene in calce delle note che lo arricchiscono di piccoli contenuti, molto divertenti .

La strana storia di Cappuccetto Blu.

La protagonista è un’ adolescente dei nostri giorni, molto carina, dall’aria sveglia, e poco propensa all’obbedienza, la quale ha ben chiara la sua identità, che si manifesta con decisione fin subito.

Cappuccetto, infatti, decide che il rosso della mantellina, che la mamma le cuce per il suo compleanno, non è nelle sue corde: “troppo vistoso, difficile da abbinare, e le ricorda una brutta storia di lupi, cacciatori e divoramenti vari”.

La strana storia di Cappuccetto Blu settenove

Allora, va nel bosco, senza consultare nessuno. Lì si procura una pianta particolare, capace di tingere i tessuti (indigofera tinctoria) e cambia, così, colore alla sua mantellina!

Ora, quella mantellina, di un meraviglioso blu brillante, le piace così tanto, che non vorrà mai togliersela e tutti la chiameranno, per questo, Cappuccetto Blu.

E il lupo?

Nella fiaba tradizionale di Cappuccetto Rosso, l’incontro con il lupo rappresenta un passaggio fondamentale della storia. Momento al quale si fa corrispondere il passaggio all’età adulta, della protagonista.

E’ una fase della vita, questa, alla quale si arriva, spesso, compiendo scelte oppositive rispetto al proprio background educativo, che la figura del lupo incarna.

La strana storia di Cappuccetto Blu illustrazione

Volendolo considerare dal punto di vista della stretta metafora, poi, il lupo rappresenta l’incontro con l’altro sesso.

Nella fiaba di Guia Risari, questo personaggio mantiene tutta la valenza della fiaba tradizionale. Ne acquista, tuttavia, una in più: permette a Cappuccetto Blu di mettersi alla prova e di trovare, da sola, la soluzione alla propria esistenza .

Non c’è bisogno che arrivi il cacciatore ne La strana storia di Cappuccetto Blu.

La giovane, infatti, attinge alla propria conoscenza. Si sottrae da una situazione, apparentemente, di pericolo, “trasformandosi”, fino a volgere addirittura a proprio favore anche le circostanze più difficili.

Di fronte a questa ragazza che non si spaventa, che lo sorprende, capace di essere una compagna di giochi avventurosi e fantastici, il lupo dimentica la sua fame.

E quando la giovane gli si mostra nella sua fragilità, ne arriva addirittura a sposare la causa: la porterà in un batti baleno a casa della nonna!

libro su Cappuccetto Rosso

Insomma, il lupo, in questo libro, non ne esce sconfitto, piuttosto “conquistato”, fino a diventare compagno di giochi ed avventura di Cappuccetto Blu .

Perché proporre ai bambini questo libro.

La strana storia di Cappuccetto Blu è un libro che suggerisco di proporre ai giovani lettori per diversi motivi.

Lo consiglio ai lettori maschi, per imparare a conoscere l’altro sesso in maniera più aderente alla realtà, di quanto non venga, troppo spesso, loro rappresentato, nei più svariati contesti.

Consiglio alle bambine di leggerlo, perché imparino, contrariamente a quanto viene loro raccontato da sempre, che hanno in se stesse tutte le risorse necessarie per risolvere la propria esistenza.

Insomma, questo libro dà una bella lezione di educazione alla parità tra generi, contro ogni stereotipo culturale .

Leggi altre storie per bambini.

Related Posts

Leave A Reply

Little Free Library - Marianna De Stefano

  • +39 339 8345719
  • info@littlefreelibrary.it
  • via Aliperti n. 70 - 80039 Saviano (Na)
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.