Come presentare un libro online: alcuni consigli.

presentare un libro online - marianna de stefano

Presentare un libro online. Qualche consiglio per realizzare una buona diretta streaming con l’autore.

Come presentare un libro online? Mi è capitato più volte di moderare e condurre presentazioni di libri presso librerie e biblioteche. Tuttavia, l’emergenza covid mi ha costretta a sperimentare anche lo spazio virtuale dell’online, per questa attività.

In questo articolo, qualche piccolo suggerimento, per presentare online un libro, frutto della mia esperienza di queste ultime settimane, in cui mi sono dedicata proprio ad incontri in diretta streaming dalla mia pagina Facebook.

Presentare un libro online: organizzare tutto il lavoro in anticipo.

Presentare un libro online, non dovrà farci pensare che occorrerà meno impegno di un evento che si svolga in presenza.

Nessuno creda che, questo tipo di presentazione del libro, sia lasciato alla spontaneità o, magari, al momento perché…. questo è “il bello della diretta”!

Preparare tutto il lavoro in anticipo, non soltanto agevolerà nella conduzione dell’evento on line, garantendo sempre che siate padroni di ciò che sta accadendo, ma eviterà di farvi incorrere in imprecisioni e banalità che, purtroppo, negli eventi on line sono sempre in agguato.

Perciò, è bene organizzare tutto il lavoro, nel dettaglio e in anticipo rispetto alla diretta streaming.

Il tempo: un fattore da tenere sotto controllo.

Nell’organizzazione di una presentazione di un libro on line, un fattore che può facilmente sfuggire di mano è il tempo, ovvero la durata dell’evento.

Quanto dovrebbe durare una diretta streaming con l’autore, per presentare il suo libro?

Ho potuto sperimentare che, a questa domanda, non c’è una risposta valida sempre e per tutte le presentazioni di libri on line.

Di certo, trattandosi di un evento in video, la durata deve essere contenuta il più possibile, ma ciò anche valutando una serie di altri fattori, tra i quali, l’argomento che il libro affronta.

Ci sono argomenti ed autori che non possono essere affrontati in maniera eccessivamente sintetica.

La presentazione, infatti, si risolverebbe in un mero spot pubblicitario, con il rischio concreto di fare un torto all’autore.

Concordare con l’autore i tempi.

Perciò, il mio consiglio è quello di concordare in anticipo, proprio con lui, la durata dell’evento.

Questo, in ogni caso, non potrà eccedere i 60 minuti (ma proprio al massimo!!!). Perciò sarà necessario evidenziare, allo scrittore, che le risposte alle domande che gli porrete, debbano essere chiare e, soprattutto, concise. E ciò è nel suo esclusivo nel interesse.

Una diretta streaming in cui l’autore, per quanto noto ed interessante, sia lasciato libero di discorrere per tempi molto lunghi, senza interruzioni, risulterà monotona.

Ciò susciterà, inevitabilmente, un calo di interesse in chi vi ascolta, che abbandonerà la vostra diretta molto prima della fine.

E’ importante ricordare che l’autore debba essere sempre accompagnato nella discussione, non abbandonato a gestire da solo le sue argomentazioni.

E’ per questo, che le domande che gli porrete vanno preparate in anticipo!

Sarete padroni della discussione in ogni momento, e potrete valutarne l’opportunità, in funzione delle possibili risposte e del tempo, a queste necessario.

Inoltre, lo stesso autore potrebbe voler conoscere, prima dell’evento, ciò di cui si discuterà!

Attenersi strettamente al testo!

Se l’argomento del libro è piuttosto vasto e lo scrittore, magari, è prolifico e anche un buon oratore,

vi consiglio, affinché la presentazione on line non sfoci in una lectio magistralis, di orientare le domande attenendovi strettamente al testo.

Cercate di limitare al massimo le divagazioni e di riportare il discorso e l’attenzione, sempre, al libro.

L’incontro è la presentazione al pubblico dei lettori di quel libro, non un convegno sull’argomento che tratta.

E questo vale anche se si dovesse svolgere in presenza.

Essere coinvolgenti con chi vi ascolta in diretta.

Un incontro on line può risultare molto coinvolgente se la discussione sarà inframezzata dalle domande di chi vi sta seguendo.

Chi vi ascolta vuole partecipare alla discussione, è questo il bello degli eventi on line!

Negli incontri che ho svolto on line in queste settimane, dalla mia pagina Facebook, ho potuto verificare che, quelli riusciti meglio erano proprio gli eventi più partecipati.

Perciò, invitate, in più di un’occasione, chi è in ascolto, a porre domande, riflessioni all’autore, scrivendole nei “commenti” al video.

Girate le domande allo scrittore, in tempo reale, ma…occhio, sempre, a quelle fuori luogo, che non vanno mai riferite, e alle divagazioni!

Comunicazione dell’evento: cenni.

La comunicazione di contenuti on line, inerenti al libro, meriterebbe un articolo a parte.

Qui, vorrei solo evidenziarvi la necessità che, anche la comunicazione, della presentazione di un libro on line, dovrà essere curata, affinché tutto si svolga per il meglio.

Ciò, soprattutto, per consentire a tutti quelli, che sono interessati al vostro incontro con l’autore, di conoscere per tempo la vostra iniziativa e seguirvi in diretta.

Perciò, diffondete la notizia in anticipo, e varie volte, su tutti i social che utilizzate. Create post che siano di invito ad approfondire per chi li legge e capaci di creare attesa. Chiedetene la condivisione, attraverso i tag, anche allo scrittore protagonista dell’evento.

In questo modo, raggiungerete il maggior numero di interessati possibile.

Questo è molto importante, anche nei confronti dell’autore del libro che presenterete.

Si sentirà gratificato, ulteriormente, dall’attenzione e dalla cura con cui tutto è organizzato in modo professionale.

Come avete potuto notare, se mi avete seguita, ho creato contenuti differenziati per pubblicizzare le mie dirette dei giorni scorsi: post sui social, ma anche articoli qui sul sito.

Quale piattaforma streaming usare per presentare un libro online?

Ce ne sono diverse: zoom, streamyard, tanto per citare le più comuni, in versione pro, a pagamento….

Io sto usando streamyard, come avrete notato, se mi avete seguita nei giorni scorsi.

E’ semplice, non bisogna scaricare programmi in download, anche nella versione pro non pone limiti temporali alla durata della diretta in streaming.

E poi, ha una funzione che mi piace moltissimo: al termine del broadcast, consente di scaricarne il video e l’audio in file separati!

Infatti, le mie interviste sono anche su spotify: l’audio non è eccezionale, ma non è male.

L’utilità e la versatilità dei contenuti audible non va sottovalutata. Anche questa è una divagazione, però!

Nel prossimo articolo sull’argomento, vi racconterò come organizzo, nei contenuti, la presentazione di un libro.

Intanto leggi il comunicato stampa della mia rassegna di presentazioni online.

Potrebbe interessarti anche questo articolo: Come recensire un libro per il web

close
leggo da solo

Scarica gratuitamente la mia guida

ISCRIVITI PER RICEVERE LA MIA GUIDA PER ACCOMPAGNARE I BAMBINI NELL'APPRENDIMENTO DELLA LETTURA AUTONOMA

Articoli Correlati